“A Genova sarà dura”

Alla vigilia della trasferta di Genova, Massimiliano ha confessato di aspettarsi un incontro difficile nonostante il momento non eccellente che stanno attraversando gli avversari. “Credo che a Genova sarà una partita difficile per noi, perché il Genoa oltre ad essere una buona squadra, in casa offre sempre ottime prestazioni, soprattutto in questo momento dopo la sconfitta di Cesena. Cercherà di fare una partita importante, bisogna essere pronti a capire le difficoltà e a giocare una partita per raccogliere i tre punti” ha spiegato il tecnico del .

“Sicuramente va migliorato il rendimento in trasferta, soprattutto come gol subiti. Ora abbiamo due trasferte e bisognerà cercare di non prendere gol; abbiamo già inziato a Firenze. Le squadre di Malesani sono sempre ben organizzate, giocare a Genova è sempre difficile perché il Genoa ha dalla sua la spinta del pubblico e giocherà una partita di grande intensità”.

In attacco c’è l’imbarazzo della scelta: “Il rendimento di con Pato o Robinho non cambia, perché entrambi si sanno adattare alle caratteristiche di chi gli sta vicino. In questo momento sta molto bene, come tutti gli altri e quindi indipendentemente da chi gli sta vicino non cambia molto”.

Nella testa di Allegri c’è però un dubbio sul centrocampo da schierare a Marassi: “Per i centrali centrocampo devo valutare Van Bommel: era un po’ affaticato, a causa di un’infiammazione al ginocchio è probabile che non sia della partita”.

A.LUGLI

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*