“Balla coi glutei” non danza e l’inter è campione del mondo [video]


Pochi minuti all’inizio di -Inter, finale del per . Ecco le formazioni ufficiali dell’incontro che vale il più importante trofeo per club del mondo:
Momento di suggestione preventivato: tutto il Mazembe sulla linea di porta in atto di preghiera.
La partita è iniziata, l’attesa è finita!

3′ – , detto il Falco, compie l’invasione del , mantenendo la sua promessa. Al collo ha una sciarpa del , sulla maglietta una marea di sponsor.
12′ – entra duro su Cambiasso, Nishimura lo ammonisce
13′ – GOOOOOOL!!!! Eto’o serve benissimo Pandev nel cuore dell’area, controllo e sinistro piazzato per il vantaaggio nerazzurro!
18′ GOOOOOOL!!!! mette in mezzo, la palla arriva a Eto’o che dal limite dell’area firma il 2-0 con un destro angolato!
24′ – Milito si divora il 3-0, a tu per tu con il portiere (balla coi glutei) su lancio di Maicon. L’estremo difensore salva con lo stinco, ma è l’argentino a sprecare.
32′ – tenta un sinistro da lontano, facile presa a terra di
33′ – Ekanga: prima sii fa ammonire per simulazione avendo cercato il rigore, poi tornaando nelle retrovie va a sbattere contro e crolla a terra con le mani sul volto quasi fosse stato picchiato…

34′ – Entrataccia di Bedi su Zanetti, l’arbitro estrae il terzo cartellino giallo per il Mazembe
35′ – Pandev lancia in profondità Milito, che sbaglia ancora solo davanti al portiere. Bravo Kidiaba a respingere col piede
47′ p.t. – Kalyiutuka spara un sinistro violento verso la porta di Julio Cesar, respinge in modo decisivo con il corpo
48′ p.t. – Si è concluso il primo tempo, 2-0 per i nerazzurri in controllo del match
Secondo tempo
45′ – Comincia il secondo tempo: dentro Kanda, fuori Kasongo nel Mazembe
53′ – Stankovic in campo al posto di Chivu: Zanetti retrocede in difesa e Stankovic va a formare un 4-2-3-1 con lui, Pandev ed Eto’o a supporto di Milito
59′ – Spunto di Maicon sulla destra, Milito è solo al centro, il cross viene però deviato sul palo e finisce in angolo. Sugli sviluppi del corner Stankovic rimette dentro per il Principe che di testa non trova la deviazione vincente.
61′ – da fuori area lascia partire una botta, blocca a terra Julio Cesar.
63′ – Eto’o prova a fare tutto da solo, accelera, entra in area ma viene fermato all’ultimo momento in scivolata da .
64′ – Azione pericolosa degli africani, cross di Kanda deviato coi pugli da Julio Cesar, riprende Mihayo che per fortuna non inquadra lo specchio della porta.
69′ – Ancora cambio per l’Inter: esce Milito, dentro . Sfortunato il Principe, che ha sfiorato in almeno tre occasioni la personale marcatura.
72′ – Forcing dell’Inter: cross dalla destra di Maicon, Pandev non ci arriva, Nkulukuta devia in corner.
74′ – Clamorosa occasione per Kalyiutuka: ruba palla a un avversario, salta Julio Cesar ma poi si lascia incomprensibilmente cadere (forse perché toccato dal portiere) e la paura sfuma.
78′- Azione tutta in verticale dell’Inter, pallone per Eto’o che dalla destra tira un missile, respinge con difficoltà Kidiaba. Ammonito poco dopo Thiago Motta.
79′ – Ora il Mazembe fa paura: cross dalla destra per Kalyiutuka che di punta impegna seriamente Julio Cesar. E’ corner.
85′ – entra duro su Biabiany e l’arbitro lo ammonisce.
86′ – GOOOOOOLLL!!!! Servito splendidamente da Stankovic, Biabiany controlla bene ebatte per la terza volta Kidiabaa. Adesso la festa è completa!
87′ – Esce Thiago Motta, entro Mariga.
Sugli spalti parte il coro ‘chi non salta rossonero è’, il Mondiale per Club è solo questione di minuti e la festa è già iniziata
89′ – Cambio nel Mazembe, esce Kalyutuka, il migliore dei suoi, entra Ndonga
92′ – Tiro da fuori del Mazembe. Blocca Julio Cesar, la festa è già iniziata sugli spalti.
93′ – E’ finita!!! L’Inter è campione del mondo!!! Quinto titolo nerazzurro nel 2010!!!
———————————————————————————————————-
la cerimonia di chiusura del Mondiale per Club, con tanto di fuochi d’artificio allo Zayed . Sugli spalti sono presenti circa 40 mila spettatori, con grande presenza nerazzurra. Spiccano anche maglie del Milan, indossate da ‘gufi’ locali.

MAZEMBE (4-1-4-1): Kidiaba; Nkulukuta, Kimwaki, Mihayo, Kasusula; Kasongo; Kabangu, Bedi, Ekanga, Singuluma; Kaluyituka. A disposizione: 5 Tshani, 6 Kanda, 7 Mwepu, 8 Ndonga, 12 Mabele, 16 Sunzu, 18 Mvete, 21 Bakula, 28 Kanyimbu, 30 Kayembe. All. N’Diaye.

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Zanetti, Cambiasso; Pandev, Thiago Motta, Eto’o; Milito. A disposizione: 12 Castellazzi, 21 Orlandoni, 5 Stankovic, 11 Muntari, 17 Mariga, 23 Materazzi, 31 Alibec, 36 Benedetti, 39 Santon, 40 Nwankwo, 88 Biabiany. All. Benitez.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*