Ballardini: “Perché ho detto no a Bologna e Cesena”

Davide , prima di firmare di nuovo con il , in questo avvio di stagione aveva rifiutato le panchine di Bologna prima e Cesena poi. Questo pomeriggio, nel corso della presentazione ufficiale ad Assemini, ha spiegato il perché. “A Bologna io e il mio staff non eravamo convinti di poter fare bene il nostro lavoro, ho detto di no per una questione tecnica. E’ una buona squadra, ma costruita con giocatori non adatti al mio modo di pensare. Per quanto riguarda il Cesena – ha detto Ballardini – è stato un no sofferto, perché io sono cresciuto in quella società, ci ho giocato e ho allenato. E’ una squadra con giocatori di qualità, ma al presidnete ho detto che prima di tutto rischiavo di ammalarmi per questa situazione e poi mi sarei vergognato nel caso in cui non avessi centrato l’obiettivo della salvezza”.

alessandro lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*