Cagliari, Astori fermo due mesi

“Ho sentito un dolore lancinante al momento dell’infortunio ma sinceramente ho pensato ad una forte contusione e non certo ad una frattura. Anche una volta rientrato negli spogliatoi non mi sono reso conto della gravità del danno”. Così Davide racconta l’infortunio subito ieri durante -, causato da un brutto intervento di Lavezzi (neanche ammonito dall’arbitro), che gli è costata la frattura del perone, che lo terrà fuori almeno per un paio di mesi. Il difensore del Cagliari e della Nazionale ha raccontato – attraverso il sito della società rossoblù – che tra le tante telefonate ricevute, c’é stata anche quella dell’attaccante argentino, che si è detto mortificato per l’infortunio. “Sono abbastanza tranquillo e la prendo con la giusta filosofia – ha detto Astori – anche questo tipo di problema fa parte della carriera di un calciatore”. Peccato perché il giovane difensore rossoblù, scuola , era in rampa di lancio nella Nazionale di Prandelli e ora sarà costretto a saltare il doppio impegno amichevole di metà novembre, nel quale sperava di potersi mettere in evidenza dopo le ultime convocazioni.

Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*