Calcio-scommesse: Anche De Rossi tirato in ballo

Anche il giocatore della Roma D. De , è stato tirato in ballo nelle intercettazioni, del nuovo caso di scommesse che sta colpendo nuovamente il mondo del calcio. Secondo la Squadra Mobile di Cremona, il giocatore romano, sarebbe stato “il gancio” per combinare la partita fra Genoa-Roma finita poi col risultato di 4-3 per i liguri, nella quale, ed è bene ricordarlo la Roma si era ritrovata in vantaggio per 3-0. Poi l’ecatombe, sportivamente parlando con quattro reti consecutive del Genoa. De , però in quella gara non giocò, restò in panchina. Il centrocampista della Roma e della Nazionale  è stato chiamato in ballo dal portiere del Benevento Marco Paoloni, attualmente in carcere , per aver truccato molte gare e per aver addirittura drogato dei suoi compagni di squadra affinchè giocassero al di sotto delle loro capacità. Uno di loro Gervasoni, ebbe anche un’incidente di macchina, per un colpo di sonno dovuto ad assunzioni di psico-farmaci. Dettagli sconvolgenti che gettano nel fango ancora di più il mondo del calcio. Intanto anche la Procura di ha aperto un fascicolo a riguardo, poichè si teme che la camorra sia entrata prepotentemente  nell’ambito delle scommesse calcistiche tanto da manovrare alcuni risultati.
Fra i 16 arrestati spiccano come riportano le cronache altri  tre nomi eccellenti, ossia quelli di Beppe Signori, Stefano Bettarini, ex-marito di Simona Ventura e di C.Doni attaccante dell’Atalanta. L’ ex-attaccante della , si dice che fosse proprio il capo di questa associazione a delinquere finalizzata a “truccare” alcue gare di serie B e di Lega-Pro con qualche diramazione anche in leggasi Inter-Lecce, ove Signori punto 150.000 euro per un 3-0 in favore dei neroazzurri che mai si verificò, dato che la gara si concluse col risultato di 1-0.
C.Doni racconta la cronaca si dice abbia combinato assieme sempre ad altre persone, la gara di quest’anno fra Atalanta-Piacenza finita col risultato di 3-0. Nella quale l’attaccante bergamasco realizzò due reti su rigore.
Queste prerogative mettono in forte dubbio la promozione della stessa Atalanta e del Siena (anche essa si deduce artefice di gare truccate da intercettazioni telefoniche) nella massima serie.
Non tutte le gare andavano come dovevano, quindi volavano minacce tipo : “Vengo a casa e ti picchio” o aggettivi più pesanti. Una vera associazione a delinquere formata principalmente da ex-giocatori, alcuni davvero insospettabili. Un’altra brutta pagina per il calcio italiano.
Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

One Response to "Calcio-scommesse: Anche De Rossi tirato in ballo"

  1. Qui Calcio  3 giugno 2011 at 11:56

    non si finisce più chi sarà il prossimo tirato in ballo?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*