Calcio-Scommesse: Signori disse “no” su Inter-Lecce

Stamane c’è stato il tanto atteso interrogatorio fra il Gip di Cremona Guido Salvini e l’imputato Beppe . Il legale di , avvocato Caroli ha dichiarato che il suo assistito non conosceva tutte quelle persone che accettato l’invito di Bruni aveva dinanzi nello studio del commercialista . Allorquando queste persone gli hanno intimato di scommettere su Inter-Lecce, avrebbe detto di no.

“Nell’interrogatorio si è parlato soltanto dell’incontro del
Meazza del 20 marzo scorso. Signori è stato invitato nello studio di Bruni, ma
non sapeva chi fossero le altre persone presenti e non conosceva lo scopo
dell’invito. Quando gli fu prospettata la possibilità di puntarci, arrivò un
“secco no”.

L’avvocato difensivo di Signori chiederà la revoca degli arresti domiciliari.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*