Calciopoli, continua il no comment dell’Inter

La strategia del no comment continua in casa Inter, anche se a seguirla è la società e non i tifosi, che sul web invece si scatenano. La condanna di Luciano Moggi in primo grado al processo su non trova dunque sponde verbali ai vertici di corso Vittorio Emanuele. Oggi nessuna frase di fronte ai giornalisti che stamattina hanno atteso il presidente nerazzurro Massimo Moratti. “Nessun commento”, queste le uniche parole del numero uno interista uscendo dagli uffici della Saras. Insomma, la sentenza di mette un primo punto fermo su una vicenda che va avanti da anni e i cui effetti potrebbero riversarsi anche sullo scudetto 2006, con l’Uefa che si è sfilata dalla vicenda complicando i piani della . Se la società nerazzurra sceglie il silenzio di fronte alle novità delle ultime ore, i tifosi interisti da ieri sera sono scatenati su internet e sui social network. Sul forum del sito interfans.org, per esempio, le pagine on line dedicate all’argomento stanno aumentando di ora in ora, arrivando alla cifra (provvisoria) di 158 pagine in meno di ventiquattrore. “E ora chiedeteci ancora lo scudetto…”, scrive l’utente Simsteit, condendo la frase con le risate delle ‘emoticons’. In mezzo a commenti dal tono più tranchant, un altro iscritto al forum scrive una frase per Facchetti: “Grazie Facchetti per aver onorato l’Inter e tutti noi”. Su Facebook anche Daniela Ballabio, tifosa interista che un anno fa organizzò un comitato di bentornato per José Mourinho in occasione della partita di tra Real Madrid e , dedica un pensiero all’ex presidente nerazzurro Facchetti: “Nel 2006 era l’anima, nel 2011 sarà la libertà, con buona pace della mamma, della zia, della cognata e della nonna di tutte le intercettazioni”.

alessandro lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*