Champions League, che Napoli: 1-1 in casa del Manchester City

League, prima giornata fase a gironi. Manchester City- 1-1 Gol: Edinson 68? (N) Aleksandar Kolarov 75? (M).

Ritorno sontuoso del Napoli nell’Europa calcistica che conta. La squadra di Aurelio De Laurentiis, inserita nel girone di ferro della Champions League, è uscita imbattuta sul del Manchester City di Roberto .

Il primo tempo è spettacolare ed equilibrato. Le due squadre si equivalgono e lo 0-0 finale è un risultato più che giusto. Nella prima frazione di gioco sono da sottolineare le traverse colpite da Toure Yaya ed Ezequiel Lavezzi.

Nel secondo tempo la musica non cambia: ritmi alti ed occasioni da gol da ambo le parti. Il Napoli sblocca l’incontro con una bella giocata sull’asse Christian -Edinson Cavani con conclusione vincente da parte dell’uruguaiano.

Gli inglesi non si danno per vinti e, dopo aver colpito una traversa con Kun Aguero, giungono al pareggio con Aleksandar Kolarov su calcio di punizione. Prossima fermata del Napoli la partita interna contro il Villarreal che oggi ha perso contro il Monaco.

Le formazioni della partita disputata allo City of Manchester Stadium.

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart, Richards, Kompany, Lescott, Clichy, Yaya Toure’, Milner, Silva, Nasri, Aguero, Dzeko. (12 Taylor, 5 Zabaleta, 13 Kolarov, 28 Kolo Toure’, 11 Johnson, 18 Barry, 32 ).

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis, Campagnaro, Cannavaro, Aronica, Maggio, Inler, Gargano, Dossena, , Lavezzi, Cavani. (83 Rosati, 3 Fideleff, 21 , 18 Zuniga, 20 Dzemaili, 19 Santana, 29 Pandev). Arbitro: Eriksson (Svezia). Guardalinee: Nilsson e Klasenius. Assistenti di linea: Markus Strombergsson e Mattsson. Quarto uomo: Martin Strombergsson. Quote Snai: 1,30; 5,00; 8,50. Diretta tv: Rai 1, Sky Sport 1, Sky Calcio 1, Sky 3D, Mediaset Premium Calcio.

Statistiche, precedenti e curiosità di Manchester City-Inter.

Il Manchester City ospita per la prima volta il Napoli, per la quarta volta una rivale italiana nelle classiche coppe europee e finora non ha mai perduto, avendo sempre segnato: bilancio di 2 successi ed 1 pareggio per i ‘Citizens’, con 5 reti all’attivo. Il Napoli e’ alla quarta trasferta ufficiale in Inghilterra nelle classiche coppe europee e finora ha sempre perduto, subendo in totale 8 reti

. Il Manchester City ha perduto solo una delle ultime 24 euro-gare interne ufficiali disputate: e’ accaduto il 14 agosto 2008 quando, in Europa League, venne sconfitto per 0-1 dal Midtjylland. Nelle altre 23 partite il bilancio casalingo inglese e’ di 17 successi (di cui 4 nelle ultime 4 gare disputate) e 6 pareggi. L’ultima squadra ad uscire imbattuta dallo stadio dei ‘Citizens’ e’ stata la , 1-1 il 30 settembre 2010 in Europa League.

L’ultimo gol ufficiale subito in gare interne europee dal Manchester City risale al 21 ottobre 2010 quando, in Europa League, si impose in casa per 3-1 contro il . L’autore del gol polacco fu Tshibamba al 5? st: da allora si contano i restanti 40? di quel match, piu’ le intere partite di Europa League vinte contro Salisburgo (3-0), Aris Salonicco (3-0) e Dinamo Kiev (1-0), per un totale di 310? di inviolabilita’ casalinga.

Sono 8 i precedenti ufficiali tra gli attuali tecnici di Manchester City e Napoli, con Mazzarri che fino a questo momento non ha mai vinto: 4 successi di Mancini e 4 pareggi lo score. Da notare che le squadre di Mazzarri hanno segnato un solo gol in queste 8 sfide, tra l’altro proprio nell’ultima disputata: Sampdoria-Inter 1-1, il 24 febbraio 2008, in serie A. In casa, quindi, le squadre di Mancini non hanno mai subito gol da quelle allenate da Mazzarri.

Dirige lo svedese Jonas Eriksson, classe 1974, internazionale dal 2002. Eriksson dirige per la prima volta in gare ufficiali sia il Manchester City, sia il Napoli. Il fischietto svedese arbitra per la quarta volta in gare ufficiali club inglesi, che finora hanno uno score di assoluto equilibrio: 1 vittoria, 1 pareggio ed 1 sconfitta.

Eriksson e’ alla terza direzione in gare ufficiali con squadre italiane, che finora sono imbattute: 1 successo (Roma-Cluj 2-1 nella Champions 2010/11) ed 1 pareggio (-Werder Brema 2-2, nella Coppa Uefa 2008/09), il bilancio a loro favore.

Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*