Champions league Milan Real Madri e il sogno infranto di SuperPippo

filippo inzaghi
L’aveva detto Mourinho di aver paura di Super Pippo , presentimento rivelato fondato, ieri il maestro del filo del fuorigioco subentrato ad un irriconoscibile Ronaldinho, ha letteralmente preso possesso della partita presentadosi sul terreno di gioco come un’invasato…..nel senso buono del termine, ha scompaginato le carte al mister madrilista e cosa piu importante a messo a segno due gol,  uno di classico stile rapace, l’altro segnato in palese fuorigioco ma nessuno se ne è accorto tranne le telecamere….mettendo a sedere il portire delle merenghe Casillas.

Per riassumere la partita, prima la delusione per una sconfitta che iniziava a prendere forma, poi la gioia del sorpasso inaspettato, infine la beffa.

Non ha disatteso le aspettative della vigilia sfida di Champion’s League tra e : gara veraa San Siro, molto combattuta dai tanti campioni in e il cui risultato è stato altalenante fino all’ultimo, almeno quanto le emozioni vissute sul terreno di gioco.
Ma alla fine ad uscire con un pizzico di rammarico in più sono i rossoneri, che dopo essere passati in svantaggio nel primo tempo, quando Higuain ha capitalizzato un dominio oggettivo degli spagnoli, nella ripresa prima un errore difensivo di Pepe e poi quello del guardalinee avevano permesso a Filippo Inzaghi di ribaltare la situazione, dando la sensazione che la vendetta sportiva dopo il 2-0 del Bernabeu si stava materializzando.
Ma i tifosi italiani non avevano fatto i conti con l’orgoglio dei madrileni, che dopo essersi messi nei guai quasi da soli, sono risuciti a trovare un ormai insperato pareggio al 93′ con Pedro Leòn, che in un colpo solo è riuscito ad evitare lo stop ai suoi e la prima sconfitta della stagione a José Mourinho.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*