Cissè, l’incubo del Milan

Giocò nella finale di League contro il del 2005 ad Istanbul. Indossava la maglia del Liverpool, entrò nel rettangolo verde al 40’ del secondo tempo, era uno dei rigoristi e segnò un rigore decisivo: la formazione inglese vinse 6-5. Djibril Cisse mette paura ai rossoneri, il leone nero li sfiderà nella loro casa, San Siro. Il francese ha già recuperato dall’infortunio alla caviglia destra (trauma contusivo-distorsivo). Reja ha deciso che l’ex-Panathinaikos agirà come esterno d’attacco. In Grecia giocava da centravanti, laureandosi, per due anni consecutivi, capocannoniere del campionato greco. Non è un ruolo inedito per Djibril. Già otto anni fa –come riporta il Corriere dello Sport, a firma di Daniele Rindone- veniva utilizzato come esterno d’attacco nel Liverpool, anche se a fasi alterne. L’allenatore non gli chiede anche di difendere, spetterà al trequartista stringere per aiutare la fase di copertura. La porta è più lontana per Cisse, ma ha dimostrato di saperla vedere ugualmente.

CISSE-KLOSE. La nuova si affiderà alla coppia-gol formata da Cisse e Klose. Il tedesco, impegnato con la sua nazionale (contro la Polonia), tornerà a Formello mercoledì. Reja vuole farli debuttare subito in campionato contro il Milan nel 4-2-3-1. Prima dovrà controllare le condizioni del Panzer tedesco, avendo giocato da titolare contro l’Austria. Se Klose non sarà al massimo delle sue condizioni, è possibile che Cisse prenda il suo posto da centravanti.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*