Europa League…..malino le italiane, pareggiano Juve, Sampdoria e Napoli, perde il Palermo.

L’avventura europea delle quattro italiane impegnate nella prima giornata della fase a gironi di Europa League parte con il piede sbagliato.
  • Juventus –    Lech  3 – 3 Gli , che ospitavano il all’Olimpico di concedono agli ospiti di chiudere il primo tempo in vantaggio per 1 a 2 grazie ai gol di Rudnevs al 14′ e al 30′ (il giocatore chiuderà una tripletta) e di Chiellini (per lui una doppietta) al 46′ del primo tempo. Con Quagliarella e fuori (hanno giocato i preliminari con il e il Liverpool) dentro e Melo, la cui performance più memorabile è un autosgambetto a centrocampo durante la partita di campionato contro la . La Juve parte comunque all’attacco: decisione che lascia al Lech strada libera per il contropiede. Il primo gol è un rigore, il secondo è un pasticcio difensivo che consente a Rudnevs di farla da padrone in area. Chiellini accorcia approfittando di una punizione di . La ripresa vede la Juve ancora arrembante: batte un calcio d’angolo e Chiellini la butta dentro con un gran sinistro al volo. Pari al 50′. Al 68′ è il capitano che tira una gran legnata di destro da una trentina di metri e non sbaglia. Il guaio è che i bianconeri vogliono la goleada, insistono davanti ma è Rudnevs che imperversa in area juventina. Al 92′ è ancora lui a pareggiare i conti con un tiro portentoso da 25 metri. 3 a 3 e arrivederci al 1 dicembre.
  • Sparta Praha    –    Palermo 3 – 2 Il spreca l’esordio nel torneo con una partita dal piglio arrendevole. La squadra di Delio comincia il match contro lo Sparta Praga subito in svantaggio, a causa del gol di Bony al 17′ che sfrutta l’atteggiamento difensivo dei con un colpo di testa su cross del micidiale Kladrubsky. Al 38′ ci pensa Maccarone a pareggiare i conti che su una respinta del riesce ad arrivare per primo sul pallone e a metterlo alle spalle di . Nella ripresa il Palermo ci prova con tutte le forze, altro atteggiamento ma simile fortuna. Il pallone non supera la linea difesa dal e quando non ci mette le sue mani ci pensa la traversa. Al 68′ passa lo Sparta con un gol di Kladrubsky, raddoppiato al 75′ da Kadlec. Le speranze del Palermo si riducono ad un lumicino, ravvivato all’83’ da Hernàndez, con un bellissimo gol di tacco. Il Palermo ci prova fino all’ultimo ma il risultato si inchioda sul 3 a 2 per i padroni di casa.
  • PSV    –    Sampdoria 1 – 1 Grande delusione per la Sampdoria, che dopo essere andata in vantaggio al 25′ con si fa riprendere al 90′ da Dzudzsak. La Sampdoria, orfana di Pazzini e Pozzi, gioca un primo tempo di grande intensità e si affaccia spesso dalle parti dell’area del PSV che reagisce e va pure in gol, annullato per fuorigioco. Il secondo tempo è tutto di marca olandese. La squadra di casa spinge costringendo la difesa blucerchiata agli straordinari. Il gol del pareggio viene allo scadere, dopo cinque minuti di assedio costante alla porta di Curci. Per la Sampdoria è comunque un punto importante conquistato fuori casa.
  • Napoli –    Utrecht      0 – 0 Chi delude le attese è certo il Napoli, che in casa propria contro l’ non va oltre lo 0 a 0. La squadra gioca in modo confuso, gli attaccanti sono spesso lasciati soli al proprio destino e quando ricevono qualche pallone giocabile non sfruttano l’occasione. Solo verso la fine dell’incontro, con gli ospiti che arretrano, il Napoli può gestire la partita, ma è tardi. Meritatamente, il fischia i propri giocatori, tanto da far dichiarare a Mazzarri che avrebbe fischiato pure lui se non fosse stato l’allenatore.

Negli altri incontri il City supera il Salisburgo per 2 a 0, il CSKA Mosca travolge il Losanna per 3 a 0, il Metalist punisce il Debrecen per 5 a 0 e il Liverpool chiude la pratica Steaua con un secco 4 a 1. Le italiane ,in questi gironi avranno il loro da fare …forza sveglia……….

Gruppo A
Salzburg    –    Man. City   0 – 2
–    Lech  3 – 3

Gruppo B
Aris    –    Atlético  1 – 0
Leverkusen    –    Rosenborg 4 – 0

Gruppo C
Lille    –    Sporting  1 – 2
Levski    –    Gent  3 – 2

Gruppo D
Dinamo Zagreb    –    Villarreal    2 – 0
Club Brugge    –    PAOK    1 – 1

Gruppo E
E        AZ    –    Sheriff     2 – 1
E        Dynamo Kyiv    –    BATE  2 – 2

Gruppo F
Sparta Praha    –    Palermo 3 – 2
FC Lausanne-Sport   –    CSKA Moskva   0 – 3

Gruppo G
Anderlecht    –    Zenit      1 – 3
AEK    –   Hajduk Split  3 – 1

Gruppo H
Stuttgart    –    Young Boys  3 – 0
Getafe    –    OB        2 – 1

Gruppo I
Debrecen    –    Metalist  0 – 5
PSV    –    Sampdoria 1 – 1

Gruppo J
Karpaty    –    Dortmund     3 – 4
Sevilla   –    PSG     0 – 1

Gruppo K

Liverpool    –    Steaua      4 – 1

Gruppo L
Be?ikta?    –    CSKA Sofia   1 – 0
Porto    –    Rapid Wien   3 – 0

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*