Guidolin: “Arsenal favorito, serve una grande gara”

E’ pronta per una sfida storica l’, ma nonostante la buona prestazione dell’andata non si lascia prendere dall’entusiasmo alla vigilia del match contro l’Arsenal che domani sera potrebbe spalancare alle zebrette la fase a gironi di League. “Noi siamo pronti per una sfida storica – ha dichiarato Francesco in sede di presentazione – Per molti di noi sarà una ghiotta opportunità di partecipare alla fase gironi della ; per me probabilmente non ricapiterà più perché non ho intenzione di invecchiare in panchina”. Sulla gara il tecnico dell’ è categorico:”L’Arsenal, dopo il primo tempo, è in vantaggio per 1-0, quindi rimane favorito per passare il turno. Noi siamo vicini alla meta, anche se l’ultimo tratto del cammino è in salita, ma la squadra inglese è ancora più vicina; sicuramente siamo un po’ emozionati, ma pensiamo di essere pronti e daremo tutto per centrare questo traguardo eccezionale”. Poi, a chi gli ha chiesto se ha preparato qualcosa di particolare rispetto alla gara di andata, Guidolin è stato categorico: “Noi proviamo sempre più soluzioni tecniche e tattiche durante il quotidiano lavoro, però a volte è pericoloso cambiare pelle, noi dobbiamo solamente preoccuparci di disputare una grandissima prova perché non credo che l’Arsenal sia in crisi, loro sono abituati a giocare in Champions e a essere sotto pressione”. Domani sera l’ sarà sostenuta da trentamila persone, il “Friuli” sarà praticamente esaurito (sono ancora a disposizione poco meno di 300 tagliandi di tribuna centrale) e i fan bianconeri sono pronti a trasformarsi nel dodicesimo giocatore. “Ci fa piacere giocare davanti al nostro pubblico, sicuramente i tifosi non ci faranno mancare il loro sostegno, perchè tutta la regione vive in maniera particolare questo evento, ma io penso che l’aiuto dovremo darcelo noi. Dovremo essere pungenti e non commettere errori”. Rispetto alla gara di andata Guidolin recupera il solo Basta che ha ripreso ieri a lavorare, ma è scontato che nel ruolo di terzino destro agirà Ekstrand che ha convinto a Londra. L’unico dubbio, rispetto alla gara di andata, riguarda il terzino sinistro con Pasquale che potrebbe rimpiazzare Neuton. L’Arsenal invece oltre a Fabregas sbarcato a Barcellona farà a meno anche di Narsi in volo verso il Manchester City. Capitan Di Natale ha dichiarato di fidarsi dei suoi compagni di squadra. Anche lui crede nella grande prestazione collettiva: “Abbiamo già dimostrato all’andata di potercela giocare alla pari con l’Arsenal, anzi a Londra avremmo meritato più noi di loro; però per farcela dovremo superarci, l’Arsenal è grandissima squadra. Dico anche che a livello di spogliatoio c’è tensione, l’avvenimento è particolare; questo clima lo sto vivendo pure io anche se ho 34 anni. Per me quella di domani sera è una specie di finale. So che il nostro presidente crede in me, la sua fiducia mi onora, cercherò di non deludere le attese del patron e quelle di tutti i friulani”.

Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*