Hamsik al Milan nel 2012 ?

Sarà con grande probabilità Marek l’obiettivo numero uno di casa in vista del calciomercato estivo del 2012. Anche se il mercato 2011 si è chiuso da poco non sembra infatti difficile pensare ad un nuovo assalto dei campioni d’Italia in carica al nazionale slovacco in forza al . Ad alimentare le voci di mercato, seppur in maniera indiretta, ci ha pensato George Venglos, il principale procuratore del trequartista del club partenopeo. Intervistato da Radio Crc l’agente ha esclamato: «Marek ha espresso un unico desiderio: quello di disputare la League in maglia azzurra». Una frase che lascia spazio a diverse interpretazioni e quelle di sponda rossonera vuole il giocatore aver espresso un ultimo desiderio, quello appunto di giocare la coppa “dalle grandi orecchie” con la maglia del prima dei saluti finali. Hamsik fra un anno avrà completato la quinta stagione con la casacca azzurra, un periodo non indifferente che potrebbe spingere il diretto interessato al definitivo salto di qualità. Il Milan lo segue fin dai tempi di Brescia. Ci ha riprovato quest’estate ma ha ricevuto il no secco di Aurelio De Laurentiis che ha blindato fermamente a Castel Volturno il proprio gioiello. Secondo molti Hamsik fu addirittura il famoso mister X tanto ventilato dall’amministratore delegato Adriano Galliani. All’operazione starebbe lavorando, di concerto con Venglos, il solito Mino Raiola. Il noto procuratore sarebbe quindi solo a metà dell’opera e durante i prossimi mesi continuerà ad operarsi per convincere Hamsik a trasferirsi a Milanello. Il Milan nel contempo, proverà a ripetersi in campionato e magari a conquistare la Champions League. Salire sul tetto d’Europa sarebbe infatti un’esca gustosa che permetterebbe ai vari campioni sparsi per il globo di trasferirsi in via Turati. L’ostacolo principale sarà rappresentato dal patron partenopeo. Bisognerà infatti capire quale sarà la cifra richiesta per il giovane slovacco dopo i 50 milioni di euro circa sventolati le scorse settimane. IlMilan non pare intenzionato ad investire un’enormità per un solo giocatore e cercherà qualche espediente per abbassare le richieste.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*