Il punto sulla A …..Milan in testa Juve non molla….Inter in caduta libera.

  50, 49. Ma i bianconeri devono ancora recuperare una gara. La corsa scudetto inizia ad essere anche una guerra di nervi quasi come in una partita a blackjack .

I rossoneri non vogliono mollare il vertice della classifica e, dopo la superba prestazione in League contro l’Arsenal, non sbagliano un colpo e infilano il per 3-1. La nota più rilevante di questo match, è il primo goal segnato da , l’ennesimo regalino da parte dei cugini interisti ai loro rivali cittadini. Una mossa, per suggellare lo ‘straordinario’ momentaccio nerazzurro.

 

Ottima la prestazione della squadra di che, in vista dello scontro diretto contro la Juve, ritrova anche giocatori importanti come , autore di un gran goal.

Ma anche Conte e i suoi uomini non mollano assolutamente e la dimostrazione è l’identico risultato finale dei rossoneri: 3-1 in casa con il  Catania. Dimostrazione non solo di forza e compatezza ma anche di carattere, elemento sul quale il tecnico punta tantissimo.

Roma spaccata in due. La sponda giallorossa della capitale gioisce sia per la vittoria sul Parma, sia per la nuova posizione in classifica che la vede superare l’Inter (operazione non difficilissima di questi tempi) e posizionarsi al 5° posto proprio alle spalle della .

È questa l’altra sponda, quella appunto, a mostrare il volto più triste della città. Dura lezione di calcio al , contro il , sconfitta per 5-1. Un risultato che fa sprofondare gli uomini di Reja in uno sconforto tradendo tutta la fiducia costruita nelle ultime giornate. Insomma, si ritorna con i piedi per terra.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*