Lo Juventus stadium crolla sotto le bordate dei neroazzurri.

Stramaccioni ha avuto ragione ….tridente ok Juve KO….ci hanno provato anche stassera  a vincere i binconeri con gol in fuorigioco (sia chiaro non non sono loro a decidere che i gol sono validi)….. ci pensano Milito doppietta e Palacio…a fare fermare la striscia di 49 risultati senza sconfitte in casa Agnelli…il mito scricchiola …. si possono battere.

Illusi dal gol di Vidal viziato dalla posizione di partenza di Asamhoa….che condizionerà sia la partita dei bianconeri che quella della direzione di gara con Tagliavento e e della cinquina arbitrale che prenderanno abbagli da qui alla fine della partita .

I nerazzurri – reduci da otto vittorie consecutive tra campionato ed Europa League – si presentano a Torino con il tridente delle meraviglie, Palacio-Milito-Cassano. Conte risponde con il collaudato 3-5-2, affidando l’attacco alla coppia Vucinic-Giovinco per proseguire la marcia trionfale allo Juventus Stadium.

Sbloccato in modo immeritato il risultato, la Juventus si rende due volte pericolosa sull’asse Pirlo-Marchisio, ma Handanovic é attento. Al 10′ ci prova due volte Cambiasso dal limite dell’area, ma entrambe le conclusioni finiscono alte sula traversa.

L’Inter ci prova anche con Cassano al 20′, ma la conclusione del barese finisce fuori di poco. La Juventus resiste, ma al 34′ rischia di rimanere in dieci perché Lichsteiner, già ammonito, meriterebbe il secondo giallo per un brutto fallo su Palacio.

 

 

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*