Luis Enrique prova Totti-Borriello-Borini

Cambiare registro dopo un avvio di stagione tutt’altro che positivo. E’ quello che la Roma ha in mente, a cominciare dalla trasferta di sabato sera in casa dell’Inter. Per la sfida ai nerazzurri, la squadra è tornata ad allenarsi questa mattina a Trigoria agli ordini di dopo aver trascorso in gruppo la serata di ieri. Su iniziativa di , l’intera rosa (escluso lo staff tecnico) si è ritrovata a cena per migliorare l’affiatamento tra la ‘vecchia guardia’ e i tanti nuovi acquisti giunti nella Capitale col mercato estivo, e assistere all’impegno in League del contro il Barcellona. E proprio dal tecnico blaugrana, Pep Guardiola, sono arrivate parole di stima nei confronti dell’amico e collega Luis Enrique: “E’ sempre così: quando le cose non vanno bene, l’allenatore è il primo imputato – le parole a Sky Sport24 -. Luis Enrique rimane un allenatore fortissimo, sono convinto che riuscirà a imporsi e a trasmettere la sua personalità “.

Il tecnico giallorosso intanto oggi ha svolto la seconda seduta di lavoro settimanale con praticamente l’intera rosa a disposizione. Unico assente Greco (differenziato), mentre sono tornati sia , dopo il giorno di permesso concordato con la società, sia Bojan che aveva interrotto l’allenamento di ieri per un affaticamento muscolare. Proprio l’ex attaccante del Barcellona, assieme ad Osvaldo, potrebbe essere uno degli esclusi per la gara contro l’Inter. Luis Enrique, infatti, questa mattina ha provato un tridente offensivo formato da Totti (autore di un ‘cucchiaio’ dei suoi nella partitella), Borriello e Borini, con l’inserimento a centrocampo di Pizarro assieme a De e Pjanic. In difesa, invece, da registrare lo stop di Juan uscito anzitempo dal per un problema al ginocchio destro e quindi praticamente out per la trasferta di San Siro.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*