Mazzarri: “Il mio Napoli come quello di Vinicio”

Walter ha rilasciato alcune dichiarazioni alla “Feltrinelli” di Piazza dei Martiri a margine della presentazione di “ 8 1/2: il film degli 85 anni d’amore tra la città e la sua squadra”, scritto dal giornalista della Rai, Enrico Varriale. Ecco quanto raccolto: “Il mio Napoli, come quello di Vinicio. La ? E’ una sfida che sa di rivalsa sociale, poi negli ultimi anni si è caricata di tanti significati. Questa squadra rispecchia il popolo napoletano, abbiamo perso qualche partita ma sempre combattendo fino all’ultimo minuto e questo è sempre stato apprezzato sin dal primo giorno che sono arrivato a Napoli.

Le sfide mi appassionano, lavoro duramente, in modo maniacale in allenamento perchè amo il mio lavoro. Questa città offre grande stimoli e grandi responsabilità. Vale la pena lavorare a Napoli, se vinci in questa piazza puoi allenare ovunque perchè non ha eguali. Mi sento napoletano. Giocatore che prenderei dal Napoli degli anni d’oro? Son felice dei miei ragazzi, mi soddisfano tutti allo stesso modo; non sarebbe giusto nei loro confronti fare nomi. Dire Maradona sarebbe scontato però, quindi scelgo Careca, era un attaccante straordinario che mi piaceva tantissimo”.

Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*