Mazzarri: Rabbia Lavezzi? Probabilmente non era contento per la prestazione

“Non mi sembra. Probabilmente non era contento per la prestazione che ha fatto. Lavezzi può fare molto di più e quando vedo che un giocatore non è nella giornata giusta, c’é bisogno di far giocare altri”. Così il tecnico del , Walter Mazzarri, minimizza sull’episodio dello scatto d’ira di Lavezzi che dopo essere sostituito si è seduto in panchina lanciando con rabbia un parastinco per terra.
“Tanto è vero – ha continuato l’allenatore – che dopo la sostituzione, la squadra ha creato molto. Qualunque giocatore, quando viene cambiato, non è contento. In più lui è uno che tiene molto alla squadra. I giocatori intelligenti devono riflettere sulla loro prestazione”.
“Se un allenatore toglie un giocatore fondamentale come Lavezzi – ha aggiunto a Sky – vuol dire che in quella partita non ha reso come può rendere per la squadra.
Lui lo sa, lo sa Cavani, lo sanno tutti e se si vuole andare avanti con due competizioni, bisogna che questo modo di pensare lo sposino tutti. Non a caso, subito dopo, era il primo a fare il tifo per i compagni perché riuscissero a sbloccare il risultato”.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*