Mondiale 2010. Italietta poca cosa contro un’incosistente Nuova Zelanda

Italia vs Nuova Zelanda 1-1

Si Aspettava un valanga di goal, ma ne viene fuori quasi una disfatta.

Un pareggio che ha il sapore della sconfitta quello ottenuto dagli azzuri contro i Kiwi neozelandesi,  ora si mette male  anche perché adesso la classifica si complica terribilmente ed è a rischio la stessa qualificazione.  Una delle più brutte nazionali azzurre da molti, molti anni a questa parte, degna di un mondiale assai modesto. Anche se noi, in teoria, saremmo (fummo) i campioni del mondo. Da vergognarsi.

Il secondo 1-1 sudafricano, questa volta firmato da Smeltz e Iaquinta, obbliga infatti gli azzurri a battere la Slovacchia di giovedì prossimo per sperare di passare agli ottavi come primi del girone (ma per qualificarci potrebbe bastarci anche il pareggio se il Paraguay battesse i neozelandesi). Passata in svantaggio in avvio, la squadra di Lippi si è salvata grazie a un rigore di Iaquinta e alla mira imprecisa di Wood, che all’83’ ha sprecato col sinistro l’occasione della vita.

Senza la fantasia di un Cassano o l’imprevedibilità di un , l’Italia piatta e opaca di e Pazzini fa una figuraccia mondiale contro la Nuova Zelanda e ora rischia il peggio.

Certo ci sentiamo tutti un pò commissari tecnici, crediamo di averci preso quando a gran voce di chiedevano alcuni nomi in nazionale, e oggi come con la partita contro il Paraguay finita con lo stesso risultato, sarebbero risultati preziosi noi la pensiamo cosi non so voi…..

One Response to "Mondiale 2010. Italietta poca cosa contro un’incosistente Nuova Zelanda"

  1. Pingback: Mondiale 2010. Italietta poca cosa contro un’incosistente Nuova Zelanda | Sport Diretta Blog

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*