Napoli,Camppagnaro indagato per omicidio colposo

Il difensore del , l’argentino Hugo Campagnaro, coinvolto in un disastroso incidente mentre si recava con la moglie e un amicoin vacanza, è stato dichiarato colpevole di omicidio colposo. Lo riporta il quotidiano argentino Puntal.com.ar: Walter Guzman, pubblico ministero, ha accusato il calciatore di aver provocato l’incidente mortale (in cui è morto anche l’amico) lo scorso 9 giugno. In tutto morirono tre persone. Campagnaro a bordo della sua Toyota Suv Hilux si era schiantato contro una Polo a circa 800 chilometri da Buoneso Aires. Erano morte, in seguito allo scontro, una poliziotta (Soledad Andrea López, 33 anni) e una guardia carceraria (Héctor
Escudero, 41 anni) e Alvaro Castelli, 25enne a bordo del Suv, tra i migliori
amici del giocatore. Per il procuratore l’aggravante è data dal numero delle
vittime e dalla negligenza nel guidare la vettura, vettura che era proprio
guidata da Campagnaro. Il giocatore potrebbe evitare di andare in galera: su di
lui è stata posta una cauzione del valore di due milioni di pesos, pari a circa
350mila euro. Pagando, potrà affrontare l’interrogatorio che lo aspetta nei
prossimi giorni a piede libero. Lo stesso Campagnaro era rimasto ferito
nell’incidente, avvenuto nelle prime ore del mattino si diceva per via del
maltempo. In realtà, le indagini e i test sul calciatore del Napoli hanno
rivelato un livello di tasso alcolico, anche se tale tasso non è ancor stato
dichiarato di quale quantità esso sia.
Abbastanza, sembra, per far pensare che Hugo guidasse in stato di ebrezza. E’
anche da provare che fosse effettivamente lui alla guida della vettura, che
comunque era la sua macchina personale.
Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*