Serie A: Milan-Lazio 2-2

Finisce con un pareggio il primo incontro di campionato. L’anticipo tra e al Meazza termina 2-2, con i rossoneri capaci di rimontare il doppio svantaggio iniziale di una che dura, in pratica, solo un tempo. Nella ripresa sono i campioni d’Italia a premere senza pero’ trovare l’intera
posta in palio. , pensando anche all’esordio in con il Barcellona, porta Pato in panchina e risparmia Seedorf, partendo in attacco con la coppia Ibrahimovic-Cassano. Reja ha Bizzarri tra i pali e, davanti, si affida al duo tutto nuovo Klose-Cisse’. Primi venti minuti tutti di marca biancoceleste. Se, all’8’, Aquilani si divora il vantaggio, trovando Bizzarri attento in uscita, la Lazio sigla un uno-due micidiale: Klose, al 12’, salta Nesta e, dopo un presunto tocco col braccio, infila Abbiati di sinistro; Cisse’, al 21’, brucia di testa Nesta su cross di per il meritato 0-2. Poco prima Gattuso era stato costretto ad uscire dopo uno scontro fortuito con Nesta che aveva regalato alle punte ospiti una chiarissima chance da rete. I rossoneri reagiscono e, in quattro minuti, pareggiano. Al 30’ Cassano porge
ad il piu’ facile degli assist, al 33’, da angolo, proprio il barese stacca e segna il 2-2. Nella ripresa la Lazio cala subito lasciando il palcoscenico ai padroni di casa, che si rende pericoloso con Cassano, il cui destro in area, al 18’, si stampa sul palo. Boateng al 19’ non sfrutta al massimo un assist di Cassano, Nocerino debutta al posto di Aquilani ( per Klose il primo cambio di Reja). Proseguono i cambi, le due squadra accusano la stanchezza e, nel finale, e’ Bizzarri a salvare la porta romana con un intervento su Ibrahimovic.
Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*