Suazo: Sassolini nelle scarpe? Sono tanti ma non è questo il momento

“Sassolini nelle scarpe? Sono tanti ma non è questo il momento di pensare a qualcosa di diverso dal ”. Il neo attaccante del Catania, Davide Suazo, non vuole polemizzare dopo l’addio al e pensa alla sua nuova avventura al club etneo insieme a altri due acquisti Davide Lanzafame e Mario Angel Paglialunga.
“Ho sentito grande fiducia, la stessa che ho io – ha aggiunto – voglio e devo ringraziare il Catania per questa grande opportunità, il mio obiettivo è quello di diventare un giocatore importante, andare in campo prima possibile, dimostrare il mio valore, ripagare la dirigenza per l’occasione che mi concede. Sassolini nelle scarpe? Sono tanti ma non è questo il momento di pensare a qualcosa di diverso dal campo, dalle emozioni che voglio ritrovare, tutti gli aspetti del calcio: oggi – ha concluso – le interviste e l’allenamento, presto la gara con i compagni, il rettangolo verde ed il pallone, la gente che ti spinge a fare grandi cose ed esulta felice dopo un gol”.

L’amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, ha svelato anche un retroscena della trattativa che ha portato l’attaccante in Sicilia: era già degli etnei ma aveva deciso di rimanere in Sardegna. “Inseguivamo David da moltissimo tempo – ha detto Lo Monaco – e a un certo punto la nostra rincorsa era diventata improponibile, visto il prestigio meritatamente guadagnato dal ragazzo. Muovendoci per tempo, avevamo poi sfruttato l’occasione di riavvicinarci a lui, quest’estate, chiudendo la trattativa già prima che Suazo andasse a Cagliari.
Poi il ragazzo ha fatto una scelta di cuore: in Sardegna vive con la famiglia, per noi i valori umani sono importanti e lo avevamo lasciato libero di andare. Dopo l’epilogo con il Cagliari – ha detto ancora – abbiamo però ripreso il discorso e siamo arrivati all’accordo”.

Alessandro Lugli

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*