terza giornata di serie a la juve ospita il sassuolo il napoli va palermo

La terza giornata di si apre con le gare delle squadre che saranno impegnate in League tra martedì e mercoledì, la e il ; per i bianconeri arriva l’ostacolo Sassuolo allo Stadium mentre per la compagine di l’impegno sarà in trasferta contro il nuovo Palermo di De Zerbi.

Il primo anticipo del sabato sarà quello dello Juventus Stadium tra la squadra di Max e il Sassuolo di Eusebio Di Francesco: questo sarà probabilmente il giorno X per l’esordio della Juventus formato 2.0 con gli esordi dal primo minuto del Pipita Higuain e dell’ex romanista Miralem . L’attaccante argentino sembra, infatti, pronto ad affiancare il connazionale Paulo Dybala fin dall’inizio, per un attacco da circa centotrenta milioni di euro. Molti sono stati i giocatori bianconeri impegnati in settimana con le rispettive nazionali e per questo potrebbe pensare a un turnover in vista dell’esordio in Champions League contro il Siviglia; Cuadrado e Dani Alves sono tornati tardi dal Sud America e potrebbero riposare lasciando il posto a Lichtesteiner, in difesa Chiellini potrebbe restare fuori e far posto a Medhi Benatia. A centrocampo dovrebbero essere confermati Lemina e Khedira mentre Asamoah dovrebbe lasciar spazio al nuovo arrivato Pjanic. Per il Sassuolo, che si presenta alla sfida con soli tre punti visto lo 0-3 a tavolino inflitto dalla Lega ai neroverdi contro il Pescara, formazione classica con l’unico assente Domenico Berardi per infortunio; in attacco dovrebbe essere sostituito da Alessandro Matri, all’esordio da titolare in campionato. A centrocampo ancora dubbi sul rientro di Missiroli, dovrebbe essere confermato Biondini con Duncan e capitan Magnanelli. In dubbio Defrel per un acciacco fisico, potrebbe esordire Ricci. Sfida da non sottovalutare per la Juventus vista la grande tenacia e il bel gioco mostrati dalla squadra di Di Francesco che già nella scorsa stagione ha messo in difficoltà i bianconeri. Gli esperti di quote Serie A di Sky Bet Italia ci fanno sapere, che la Juve per questo delicato match parte, nettamente, con tutti i favori del pronostico.

La sfida serale vedrà l’esordio del nuovo Palermo di De Zerbi al contro il Napoli di Sarri. Gli azzurri, in gran forma dopo l’ottima vittoria contro il alla seconda giornata, trovano un Palermo che deve fare già i conti con un cambio in panchina dopo l’addio di Ballardini. La squadra siciliana dovrebbe presentarsi alla sfida con diverse novità rispetto alla formazione vista nelle prime due uscite stagionali con il passaggio dalla difesa a tre a quella a quattro, molti dubbi sui centrali: con che rientrerà solo venerdì dalla nazionale il duo dovrebbe essere formato da Vitiello e Goldaniga con Rajkovic che potrebbe ambire a una maglia da titolare dopo il ritorno dalla squalifica. Sulle fasce dovrebbero andare Aleesami e Rispoli, pronti a sostenere il centrocampo che dovrebbe essere formato da Hiljemark, Chochev e Bruno Henrique. Il tridente d’attacco è la vera novità portata da De Zerbi che dovrebbe schierare Embalo e il giovane Sallai sulle fasce con Alino Diamanti da falso nove al centro. Partirà dalla panchina Nestorovski. Non dovrebbe cambiare molto il Napoli con la conferma del tridente offensivo formato da , e Milik, con pronto a subentrare. A centrocampo vanno Allan, Jorginho e con Giaccherini che rientra in panchina dopo l’infortunio e Rog che scalpita per l’esordio in maglia azzurra. La notizia arriva dalla difesa dove i due centrali dovrebbero essere confermati, rimandando dunque l’esordio del grande colpo dell’ultimo giorno di mercato Maksimovic. Gara sulla carta semplice per il Napoli ma il clima al Barbera non sarà dei migliori e il gioco veloce di De Zerbi potrebbe mettere in difficoltà una difesa che non si è dimostrata solidissima nelle prime due uscite stagionali. La difesa è anche il punto debole dei palermitani che potrebbero rischiare l’imbarcata da Milik e compagni.

Segnalibro e Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*