Udinese, Guidolin onesto: “Rennes non meritava di perdere”

Francesco rende onore ai francesi al termine della partita vinta per 2-1 sul Rennes. ”Francamente loro non meritavano di perdere, noi siamo riusciti a ottenere tre punti con due importanti giocate, il frutto anche di furbizia – afferma il tecnico dell’ -. Aggiungo che se avessimo concretizzato con l’Arsenal tutte le occasioni come successo oggi, probabilmente saremmo passati noi in e non i Gunners. I francesi piu’ volte ci hanno messo in difficolta’, hanno sfruttato gli spazi che abbiamo concesso loro, dico anche se giochiamo dieci gare contro il Rennes ripetendo la prova di oggi non ne vinceremmo una”.

Per il tecnico servirebbe piu’ allenamento ai suoi: ”Bisogna giocare meglio, d’accordo, siamo giovani, ho tanta pazienza, dobbiamo lavorare – spiega – ma per l’immediato non avremo tempo per allenarci giocheremo tre volte in otto giorni, anche per questo motivo sono stato costretto ad attuare il turn over” Asamoah e’ piu’ ottimista per il futuro del suo tecnico: ”Nel primo tempo abbiamo commesso errori di troppo, probabilmente perche’ tra di noi c’erano atleti nuovi e ne ha risentito il collettivo – afferma il centrocampista – Ma il futuro gioca in nostro favore. Di certo abbiamo dimostrato di non essere stanchi, ma di fronte avevamo un avversario fisicamente molto valido e con i piedi buoni”.

Per quanto riguarda l’allenatore dei francesi, Antonetti, questi ha dichiarato che ”e’ frustante perdere in questa maniera. Abbiamo sviluppato gioco di qualita’, ma non siamo riusciti a concretizzarlo perche’ siamo un complesso giovane e quindi inesperto. Mi spiace per gli infortuni (Pitroipa e Boukari) che ne avranno per parecchio tempo. E’ chiaro che dieci contro undici era difficile tenere testa all’Udinese, ma della mia squadra sono soddisfatto”.

Alessandro Lugli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

*